Costa Concordia, Schettino: “Domnica è una nostra amica. Mai in plancia”

Pubblicato il 22 Gennaio 2012 19:46 | Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2012 19:50

GROSSETO – ''E' una nostra amica comune che stava a bordo, era sbarcata dalla nave…''. Cosi' il comandante Francesco Schettino parla di Domnica Cemortan nel verbale di interrogatorio del 17 gennaio davanti al gip di Grosseto quando gli viene chiesto di una signora rumena o moldava che era in plancia come riferito dall'hotel director Giampedroni.

Cioe' – chiede ancora il magistrato – faceva parte del personale Costa in altre occasioni? ''Si', si' faceva parte del personale Costa in altre occasioni – aggiunge Schettino – pero' stava fuori dalla porta, cioe' non stava nella plancia, stava in retrovia; non e' che stava sulla plancia dei comandi perche' la' non ci faccio entrare nessuno''.

Quindi Giampedroni l'ha vista di sfuggita perche' lui ha detto che era insieme a voi sulla plancia, insiste il pm. ''Glielo puo' chiedere, non stava su, perche' io non lascio venire nessuno; stava, credo, sulla soglia d'ingresso''.