Covid, focolaio tra giovani dopo vacanza a Manfredonia, in Puglia: il precedente di Corfù dello scorso anno…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Luglio 2021 9:20 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2021 9:21
Covid, focolaio tra giovani dopo vacanza a Manfredonia, in Puglia: il precedente di Corfù dello scorso anno...

Covid, focolaio tra giovani dopo vacanza a Manfredonia, in Puglia: il precedente di Corfù dello scorso anno… (foto archivio Ansa)

Covid, focolaio tra giovani dopo vacanza a Manfredonia, in Puglia: il precedente di Corfù dello scorso anno… Entrambi i viaggi, sono stati organizzati da ScuolaZoo, una community di studenti che funge anche da tour operator per vacanze post fatiche didattiche (anche se questo non sarebbe il periodo ideale per farlo… per usare un eufemismo!).

Covid, focolaio tra giovani dopo vacanza a Manfredonia

Il programma della vacanza a Manfredonia organizzata da ScuolaZoo è riportato in un articolo del Corriere della Sera a firma di Sara Bettoni: “Un viaggio indimenticabile. Sette o dieci giorni in Puglia, a Manfredonia, con ragazzi dai 16 ai 19 anni in arrivo da tutta Italia. Cosa si farà? Si passa dalle gimkane alcoliche ai party danzanti fino alle prime luci dell’alba”. Stando a quanto scritto dal Corriere della Sera, in questo annuncio pubblicitario non ci sarebbe stata traccia delle norme anti Covid. Dal distanziamento sociale al corretto utilizzo delle mascherine. 

Sta di fatto che, al termine di questa vacanza organizzata, si è scatenato un vero e proprio focolaio Covid con già 30 positivi sparpagliati in tutta Italia. Come da segnalazione del ministero della Salute. 

L’elenco non sarebbe ancora completo ma è già noto che uno di questi contagiati è del Milanese. Altri sette hanno la residenza in provincia di Brescia. A scopo precauzionale, sono stati messi in quarantena 40 persone venute a contatto con questi positivi. Ma ovviamente il numero è destinato ad aumentare in maniera copiosa perché l’attività di contact tracing è ancora in corso.

Covid, focolaio tra giovani: il precedente di Corfù

Non è la prima volta che si ha un focolaio Covid al termine dei viaggi organizzati da ScuolaZoo. Infatti, come ricorda La Repubblica  in un articolo a firma di Arianna Di Cori, anche lo scorso anno ci fu questo epilogo al termine di una vacanza a Corfù, in Grecia.

Infatti, lo scorso anno, nonostante l’Italia fosse decisamente più in difficoltà di adesso, ancora fortemente scottata dal lockdown, ScuolaZoo organizzò addirittura un viaggio all’estero. Nonostante ancora non esistessero i vaccini, il Green Pass ed altre forme analoghe di salvaguardia.

Come ricorda La Repubblica, i ragazzi Covid-positivi erano partiti il 5 agosto, rientrati il 14, in un viaggio organizzato dalla grande community di studenti e tour operator che solo nel 2019 ha portato per l’Italia e l’Europa 17mila giovanissimi.