Covid, 3 milioni di italiani in quarantena eludono, evadono… E vanno in giro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Novembre 2020 10:28 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2020 10:28
Covid, 3 milioni di italiani in quarantena eludono, evadono... E vanno in giro

Covid, 3 milioni di italiani in quarantena eludono, evadono… E vanno in giro (Foto Ansa)

Italiani in quarantena che eludono norme e controlli, che evadono di casa, che vanno in giro. Sono tre milioni è il dato allarmante del Cts.

Secondo il Comitato Tecnico Scientifico ci sono tre milioni di italiani che violano la quarantena imposta perché entrati in contatto con positivi. In questo momento infatti in Italia ci sono 331 mila persone positive in isolamento domiciliare. Per ciascuna di loro ci sono almeno 10 di contatti stretti che dovrebbero essere in quarantena. Quindi come minimo 3 milioni e 300 mila persone.

Considerando il numero di tamponi effettuati, stando alle regole, scrive La Stampa, circa 6 milioni di italiani dovrebbero essere in isolamento domiciliare, ma i numeri effettivi sono ovviamente differenti. Milioni di italiani che invece di stare in casa perché entrati in contatto con un positivo, escono e vanno giro lo stesso, diventando potenziali vettori del virus.

Cosa fare in questi casi?

Il Cts spiega: “A questo punto sarebbe meglio imporre direttamente la quarantena di 14 giorni ai contatti stretti asintomatici, saltando il tampone finale che mette sotto stress i laboratori e che è di scarsa utilità. Perché anche in caso di positività le evidenze scientifiche mostrano che dopo due settimane il rischio di contagiosità è praticamente azzerato”.

Infrangere l’obbligo di quarantena comporta sanzioni da tre a sei mesi, oltre al reato di procurata pandemia. Ma milioni di italiani forse non sanno ancora che devono stare in quarantena. Oppure molto semplicemente fanno finta di non saperlo andando comunque in giro pensando più a non prendere una multa piuttosto che ragionare invece di essere un potenziale contagiato asintomatico. (Fonte La Stampa).