Crac Pellicano: il vicepresidente della provincia di Monza si dimette

Pubblicato il 16 Gennaio 2012 - 21:23 OLTRE 6 MESI FA

MONZA, 16 GEN – Il presidente della Provincia di Monza Dario Allevi ha ricevuto nel primo pomeriggio, per mano del suo legale, le dimissioni di Antonino Brambilla, il vicepresidente e assessore coinvolto nell'inchiesta sul fallimento della societa' Pellicano e arrestato oggi dalla Guardia di Finanza. Allevi ha annunciato di aver avocato a se' ad interim le deleghe relative alla Pianificazione Territoriale e Parchi.

Il presidente si e' detto 'colpito' e 'sgomento' per quanto accaduto e, confidando pienamente nell'operato della magistratura, ''attende che si faccia presto luce sulla vicenda giudiziaria''.

''Si tratta di fatti passati – afferma Allevi – che nulla attengono all'attivita' istituzionale della Provincia e che riguardano precedenti incarichi di Brambilla presso il Comune di Desio''. ''Il mio ruolo mi impone di tutelare l'onorabilita' dell'Ente che presiedo anche in un momento difficile come questo – aggiunge Allevi – Pertanto sento la responsabilita' e il dovere di andare avanti, per proseguire il lavoro avviato''.