Crema, davanti alla scuola Vailati. Una madre: “Mia figlia questa notte non ha dormito”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 marzo 2019 11:47 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 11:47
Crema, davanti alla scuola Vailati. Una madre: "Mia figlia questa notte non ha dormito" (foto Ansa)

Crema, davanti alla scuola Vailati. Una madre: “Mia figlia questa notte non ha dormito” (foto Ansa)

ROMA – C’è ancora paura ma anche tanta voglia di normalità tra gli studenti della scuola media Vailati di Crema. La scuola è quella dei 51 ragazzi sequestrati sul pullman ieri, mercoledì 21 marzo, da Ousseynou Sy. Quei 51 ragazzi oggi, come comprensibile, non sono tornati in classe.

Una madre di una ragazzina che non era sull’autobus, dopo aver accompagnato la figlia a scuola, racconta: “Ho deciso di portarla anche perché a casa avrebbe guardato la tv e si sarebbe ancor più preoccupata. Questa notte non ha dormito”.

Davanti alla scuola i genitori si interrogano. Filippo, che ha una figlia in prima media, sostiene che nell’azienda di autobus per cui lavorava Ousseynou Sy “non si fanno controlli”.

“Conosco una persona che è andata in pensione e che lavorava per un’azienda di Milano: faceva controlli sulle sue condizioni quasi ogni mese”, ha raccontato: “E’ inaccettabile che sia accaduto questo”. Fonte: Ansa.