Cremona, ballerina aggredita in casa: pestata e rapinata. Azione punitiva?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2019 9:58 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2019 9:58
Cremona, ballerina aggredita in casa: pestata e rapinata. Spedizione punitiva?

Cremona, ballerina aggredita in casa: pestata e rapinata. Spedizione punitiva?

CREMONA  –  Aggredita in casa, pestata da due uomini che le hanno anche messo a soqquadro la casa, forse per un’azione punitiva o per una rapina. Vittima una donna di 33 anni, Alexandra C., ballerina romena. La aggressione denunciata è avvenuta mercoledì 6 febbraio nell’appartamento della donna in via Volturno a Cremona. 

La donna è stata medicata all’Ospedale Maggiore ed è stata poi dimessa, non ha subito violenza sessuale. Da quanto è stato riferito, la polizia scientifica ha trovato l’appartamento dove la ballerina vive a soqquadro e tracce di sangue dappertutto.

L’ipotesi più accreditata è quella di un‘azione punitiva nei confronti della giovane anche se non si esclude la pista della rapina finita male, che appare però poco verosimile nonostante dalla borsa dell’immigrata siano risultati mancanti 200 euro.

La ballerina ha dichiarato nella denuncia di non ricordare quasi nulla. “Devo essere svenuta per le botte – ha spiegato -. Ricordo solo le ombre di due persone che si allontanavano”. Sono al vaglio degli inquirenti le immagini riprese dalle telecamere del circuito di videosorveglianza presenti nella via.