Cremona, Giuseppe Garioni del Torrazzo Calcio indagato per violenza sessuale su minori

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 dicembre 2017 22:05 | Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2017 22:05
Giuseppe-Garioni -pedofilia

Cremona, Giuseppe Garioni del Torrazzo Calcio indagato per violenza sessuale su minori (Foto archivio Ansa)

CREMONA – Giuseppe Garioni, 56 anni, ex storico presidente del Torrazzo Calcio e della onlus Viscontea, è accusato di violenza sessuale nei confronti di sei ragazzi tutti stranieri e minorenni d’età compresa tra i 13 e i 16 anni, riferisce l’agenzia Ansa.

All’udienza preliminare che si è svolta venerdì 15 dicembre al tribunale di Cremona, un ragazzo di 17 anni si è costituito parte civile nel procedimento. Si tratta della presunta vittima che avrebbe subito gli abusi più pesanti. Lui e le altre vittime sono tutti calciatori. Le presunte molestie sarebbero avvenute dopo la partita di pallone, nello spogliatoio o nell’ufficio al Cambonino dove ha sede l’associazione dilettantistica, nel soggiorno di casa Garioni dove i ragazzi sarebbero stati convocati con la scusa dei compiti, ma anche sul pulmino con il quale Garioni li riportava a casa.

L’accusa è violenza sessuale con l’aggravante di avere commesso i fatti nei confronti di minorenni che le famiglie avevano affidato a Garioni “per ragioni di educazione, come insegnante nei compiti pomeridiani e come conducente del pulmino” sul quale poi li riaccompagnava a casa.