Cremona: il nipote lo accusa di abusi sessuali, zio condannato a 10 anni

Pubblicato il 26 Giugno 2013 1:18 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2013 1:18

Cremona: il nipote lo accusa di abusi sessuali, zio condannato a 10 anniCREMONA – Un uomo di 48 anni è stato condannato a 10 anni di reclusione con l’accusa di avere abusato ripetutamente il nipotino. La prima volta quando aveva sette anni.

Gli abusi sarebbero andati avanti per cinque anni, tra il 2000 e il 2005. Quando nel 2009 ha saputo di essere stato denunciato di un reato così infamante, lo zio si è sempre dichiarato innocente. Gli crede Dolores, madre del ragazzino oggi ventenne e cognata dell’imputato.

”Della mia storia si è occupato anche il settimanale Panorama e sono stata anche alla Rai” ha detto. Il bambino aveva accusato lo zio paterno di avere abusato di lui per cinque anni. ”Non ci sono riscontri. Non è stato prodotto alcun certificato medico. Era la parola del mio assistito contro quella del ragazzo. Il tribunale ha creduto al ragazzo”, ha commentato il difensore.

Mamma Dolores crede al cognato: ”Me ne sarei accorta, invece in quei cinque anni mio figlio era sereno e andava molto d’accordo con lo zio. Sono convinta che a mio figlio qualcuno abbia fatto il lavaggio del cervello. Vado avanti perché mio figlio dica la verità. Ha accusato un innocente”.