Cremona, senza mascherina e guanti sul bus: giovane redarguita insulta altri passeggeri. Interviene la Polizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Maggio 2020 9:35 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2020 9:35
Cremona, senza mascherina e guanti sul bus: giovane redarguita insulta altri passeggeri. Interviene la Polizia

Cremona, senza mascherina e guanti sul bus: giovane redarguita insulta altri passeggeri. Interviene la Polizia (foto ANSA)

ROMA – Una giovane è stata identificata dalla polizia di Cremona dopo essersi rifiutata di indossare la mascherina come protocollo prevederebbe.

La donna, sprovvista anche dei guanti, è stata invitata da una passeggera dell’autobus sul quale viaggiava di indossare bene il dispositivo di protezione.

Un rimprovero che però è costato alla passeggera una serie di insulti da parte della giovane.

La situazione ha rischiato di degenerare tanto che il conducente del pullman è dovuto intervenire per evitare che le due arrivassero alle mani.

Sedata la situazione, l’autista ha quindi chiamato la polizia di Cremona che è intervenuta in zona Porta Venezia dove la madre è stata identificata dagli agenti che l’hanno fatta scendere dal mezzo pubblico.

La Polizia le ha ricordato che “sugli autobus non si sale senza dispositivi di protezione, ossia guanti e mascherina”, così come le avevano ripetuto più volte anche l’altra passeggera e l’autista dell’autobus.

Il modus operandi adottato dal conducente del bus è un protocollo ideato dall’azienda per la mobilità di Cremona, la KM, per gestire al meglio la situazione in caso di mancato rispetto del regolamento.

Il passeggero sprovvisto di mascherina e guanti o non intenzionato ad indossarli deve essere invitato a coprirsi le vie aree e poi raggiunto dagli agenti di polizia col mezzo bloccato per strada. (fonte CREMONA TODAY)