Cremona: ucraino lo sorpassa, lui lo massacra di botte

Pubblicato il 27 Marzo 2012 0:15 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2012 0:16

CREMONA, 27 MAR – Selvaggia aggressione e' avvenuta oggi in via degli Imprenditori a Spino d'Adda (Cremona). Un automobilista ha preso a bastonate il conducente di un furgone mandandolo in ospedale con un'emorragia cerebrale post traumatica.

L'aggressore, G.N., un uomo di 35 anni residente a Monte Cremasco (Cremona), e' stato denunciato a piede libero per lesioni pluriaggravate e anche per simulazione di reato perche' per giustificare l'aggressione ha denunciato ai carabinieri di avere subito una minaccia da uno sconosciuto armato di coltello e di avere reagito.

Alla base di questo folle gesto c'e' un ancor piu' folle motivo: un sorpasso compiuto dal furgone avvenuto a Paullo. La vittima dell'aggressione, un ucraino di 31 anni, residente a Paullo (Milano), lavora per una ditta che consegna pasti alle aziende e ieri doveva raggiungere la Coven che si trova nella zona industriale di Spino.

A Paullo avrebbe sorpassato forse in maniera azzardata la Mercedes del cremasco che l'ha rincorso. L'ha seguito entrando in Spino d'Adda, appunto in via degli Imprenditori. E' uscito dalla vettura con un bastone in mano e ha colto alla sprovvista l'ucraino, lo ha tirato giu' letteralmente di peso dal furgone e lo ha colpito ripetutamente alla testa e al corpo.

Quindi se n'e' andato, lasciando l'uomo a terra privo di conoscenza. A quel punto per coprirsi le spalle si e' recato a denunciare la finta aggressione. Ma i carabinieri di Pandino (Cremona) avevano gia' avviato le indagini e forse grazie anche a dei video filmati hanno inchiodato l'uomo alle sue responsabilita'.