Crisi: mamme chiedono aiuto tramite Facebook e arriva il pacco dono

Pubblicato il 1 agosto 2010 19:32 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2010 19:32

La crisi economica colpisce anche le mamme e sono sempre di più i messaggi d’aiuto lanciati su Facebook. C’è bisogno di pannolini, latte in polvere, vestiti, omogeneizzati e consigli, perché i bimbi crescono in fretta. A rispondere, a tutti, in ogni parte d’Italia e del mondo c’è Salvamamme, un’associazione che si occupa di mamme e bebè in difficoltà.

L’ultimo appello al quale ha risposto, in ordine di tempo è stato quello di una famiglia di Caltagirone, in provincia di Catania, dove c’era gia’ un bimbo piccolo e un altro è in arrivo. Nel pacco postale che Salvamamme ha inviato c’erano vestiti, giochi, medicine per la mamma in attesa, scarpine e una coperta per il piccolo che nascerà a dicembre. L’organizzazione, che ha come sede logistica il Centro per la Nutrizione del Bambino a Roma, guidato da Grazia Passeri, dal mese di aprile ha aiutato 537 donne, di 51 nazionalità, di cui 38 in gravidanza e 786 bambini tra 0 e 3 anni. Difficile contare le famiglie che hanno chiesto aiuto attraverso Facebook, ”sono tante e in crescita – dice Grazia Passeri – noi proviamo ad aiutarli tutti”.