Cristiano Garilli, morto l’assistente capo della polizia stradale di Piacenza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 gennaio 2018 10:53 | Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2018 10:53
cristiano-garilli-morto

Cristiano Garilli, morto l’assistente capo della polizia stradale di Piacenza

PIACENZA – Dopo una lunghissima e dura battaglia contro la malattia che lo aveva colpito anni fa, è morto Cristiano Garilli, agente piacentino di 42 anni. Cristiano Garilli per anni è stato in forza alla polizia stradale di Piacenza prima di lasciare forzatamente l’incarico per i problemi di salute che lo avevano colpito. Nonostante tutti sapessero delle sue condizioni di salute precarie, la notizia della sua morte ha scosso e rattristato tutti tra agenti e superiori. Garilli non si era arreso alla terribile diagnosi ma dopo aver lottato per due anni è venuto a mancare nella notte tra lunedì e martedì.

Per dedicarsi completamente alle cure, spiega Fanpage,

Cristiano si era anche dovuto congedare dal suo incarico con il grado di assistente capo ma i colleghi no lo avevano mai dimenticato. “Era una persona tranquilla, educata e svolgeva bene la sua professione” hanno commentato i suoi colleghi della caserma di via Castello al giornale locale ilpiacenza.it, ricordando che il 42enne “aveva anche una grande passione per il calcio, soprattutto per il Piacenza, e trovava  anche il tempo di allenare i bambini”. Anche dalla squadra della città hanno voluto ricordare l’agente. “Il Piacenza Calcio, nelle persone dei presidenti Stefano e Marco Gatti, di tutti i dirigenti e giocatori, piange la scomparsa di Cristiano Garilli, grande tifoso biancorosso, e porgono ai familiari le più sentite condoglianze” hanno fatato sapere dal club.