Cristina Mattioda confessa di aver soffocato nel sonno il fratello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 novembre 2017 18:59 | Ultimo aggiornamento: 14 novembre 2017 18:59
soffoca-fratello

Cristina Mattioda confessa di aver soffocato nel sonno il fratello

TORINO – Arresto convalidato per Cristina Mattioda, 64 anni, reoconfessa dell’omicidio del fratello Mauro, 60, soffocato con un sacchetto di plastica nella notte tra venerdì e sabato 11 novembre, all’interno della villa di famiglia a Spineto, frazione di Castellamonte.

Il giudice Alessandro Scialabba ne ha disposto la detenzione nel reparto psichiatrico delle Molinette, dove si è svolta l’udienza di convalida. La donna è anche indagata per il tentato omicidio del padre Fiore, 92 anni. Oggi la procura di Ivrea ha concesso il nullaosta per i funerali della vittima, che si terranno giovedì alle 15 a Spineto.