Cristoteche, dal Brasile alla Sicilia: techno e house nel nome di Gesù

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2013 19:30 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2013 19:30

dancing jesusROMA – La musica è quella classica delle discoteche: techno, hip hop, house. E anche la sala, a prima vista, sembra una sala come tante altre. Solo che non si tratta di discoteca ma di “Cristoteca”. E lo schermo in fondo proietta frasi dei vangeli e immagini di santi e affini. Non è uno scherzo. Anzi. E’ qualcosa che potrebbe diventare una moda, anche in Italia.

Le cristoteche arrivano dal Brasile e, per ora, sono pronte ad attecchire in Sicilia. Scrive Marco Sciortino su Siciliainformazioni.com che a Marsala un esperimento c’è già stato. Discoteca, pardon cristoteca, all’aperto in spiaggia. E accanto ai tradizionali brani da discoteca spuntano anche i pezzi religiosi, arrangiati in modo diverso, ovviamente, da quello delle messe domenicali.

A Rio de Janeiro le cristoteche piacciono. In Italia si vedrà. Il Vaticano per ora non protesta. L’esperimento può continuare.