Cryptolocker. Vuoi sbloccare documenti hackerati? Virus ricatta, aziende pagano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 giugno 2014 10:30 | Ultimo aggiornamento: 3 giugno 2014 10:57
Cryptolocker. Vuoi sbloccare documenti hackerati? Virus ricatta, aziende pagano

Cryptolocker. Vuoi sbloccare documenti hackerati? Virus ricatta, aziende pagano

ROMA – Vuoi sbloccare il documento importante hackerato sul tuo computer aziendale? Paga. Questo il ricatto del virus informatico Cryptolocker, ricatto a cui le aziende hanno ceduto pagando ingenti somme per riavere l’accesso ai propri documenti. Da due mesi fa ad oggi, secondo le stime dell’Fbi, il virus ha colpito aziende in tutto il mondo e ha portato nelle tasche dei cyber-ricattatori ben 27 milioni di dollari.

Massimo Sideri sul Corriere della Sera scrive:

“Il virus in oggetto si chiama Cryptolocker: in sostanza, una volta entrato nei server aziendali bloccava i documenti strategici con codici impenetrabili. Ma se il meccanismo informatico era all’avanguardia il percorso per prendere i soldi era vecchio come la delinquenza: per avere la password bisognava pagare un riscatto. Per l’Fbi sono già stati pagati 27 milioni di dollari dalle aziende in soli due mesi. Curiosità per appassionati di thriller: il capo di Zeus era Evgeniy Mikhailovich Bogachev, uno dei cybercriminali più ricercati al mondo come risulta sul sito web della stessa Fbi”.