Csm, scrutinio per la Cassazione: Davigo primo degli eletti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2018 19:42 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2018 8:25
davigo csm

Csm, scrutinio per la Cassazione: Davigo primo degli eletti

ROMA – Piercamillo Davigo è il primo degli eletti dei nuovi consiglieri del Consiglio superiore della magistratura. Il leader di Autonomia e Indipendenza ha fatto il pieno di voti. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Seconda eletta è Loredana Miccichè di Magistratura Indipendente. Restano fuori i candidati di Unicost, la corrente di centro della magistratura e soprattutto di Area, il cartello che rappresenta i gruppi di sinistra, che fino a ieri era in maggioranza. Lo spoglio riguardava i due posti destinati ai magistrati della Cassazione.

L’ex pm di Mani Pulite ha ottenuto 2522 voti, ripetendo l’exploit di due anni fa alle elezioni dell’Associazione nazionale magistrati. Mentre la seconda eletta, Loredana Miccichè, di Magistratura Indipendente, ha ricevuto 1761 preferenze. Restano fuori i candidati di Unicost Carmelo Celentano con 1714 voti e di Area Rita Sanlorenzo, che si è fermata a 1528 preferenze.

A seguire lo spoglio che riguarda i pubblici ministeri: quattro i consiglieri da eleggere. I magistrati hanno votato sabato e domenica per rinnovare la componente togata del Csm, mentre il 19 ci sarà la prima seduta del Parlamento per eleggere gli 8 componenti laici. Una partita, quest’ultima, che alla luce del voto del 4 marzo è destinata a rivoluzionare la composizione del Consiglio: tre saranno in quota M5S (tra cui il vicepresidente), due Lega (che in cambio otterrebbe un ‘suo’ giudice alla Consulta), due Pd e uno FI.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other