Cupra Marittima, presa a sprangate dal fratello per l’eredità: è gravissima

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 marzo 2018 8:54 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2018 9:05
Cupra Marittima eredità

Cupra Marittima, presa a sprangate dal fratello per l’eredità: è gravissima

ANCONA – “Forza mamma, ti aspettiamo a casa”. Barbara, la figlia di Antonietta Ficcadenti, la 58enne presa a sprangate dal fratello Emidio per l’eredità, prega e attende notizie dai medici.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela 

Nelle ore successive al dramma di Cupra Marittima, in località San Michele, ha ricevuto un mare di messaggi e chiamate di amici e conoscenti che la invitano a sperare e ad essere forte. “Ringrazio tutte queste persone – ha detto – chiedo loro di pregare affinché tutto vada bene”. La mamma, Antonietta Ficcadenti, ha trascorso la notte nel reparto di rianimazione del Torrette di Ancona.

La vittima, operaia di una ditta di pulizie, è stata colpita ripetutamente e con violenza alla testa dal fratello con una spranga e ha perso molto sangue prima di essere soccorsa. Era andata a casa del fratello per far visita all’anziano padre.

Dopo un’operazione chirurgica durata oltre due ore è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione e si trova in coma farmacologico. Le ferite riportate dalla cinquantottenne sono molto gravi e le sue condizioni rimangono gravissime.

A qualche decina di chilometri di distanza dall’ospedale, nel carcere di Fermo, si trova invece rinchiuso il fratello Emidio Ficcadenti.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other