Curia di Milano a pm Forno: “Mai coperto casi di pedofilia”

Pubblicato il 2 Aprile 2010 19:39 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2010 19:39

La Curia di Milano risponde al procuratore di Milano Pietro Forno in merito alla sua intervista sul “Giornale” e dice: non abbiamo mai coperto casi di pedofilia tra i preti. Nel frattempo a seguito delle parole del pm il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ha inviato a Milano gli ispettori per indagare sulla posizione del magistrato.

“La Curia – si legge in una nota della Diocesi Ambrosiana- non ha in nessuno modo coperto i presunti abusi o ostacolato le indagini. Il sacerdote indagato appartiene ad una Congregazione religiosa e non ha incarichi diocesani. Interpellata dalla Procura di Milano nel settembre 2008 a proposito di questo caso, la Curia ha provveduto a indirizzare gli inquirenti all’ordine religioso di competenza”.

Alla Curia di Milano fa eco l’ispettore dei Salesiani di Milano, don Agostino Sosio, il quale – sempre in relazione all’accusa di “copertura” di un presunta molestia che coinvolge uno dei suoi preti – attesta “di essere convinto della sua innocenza e di avere rigettato la richiesta di denaro da parte del padre della presunta vittima”.

Don Sosio sottolinea inoltre che la congregazione ha preferito “difendere in tribunale l’ innocenza del sacerdote: è stata talmente trasparente e collaborativa la nostra azione che il prete – saputo delle indagini – è di sua iniziativa rientrato dall’estero per mettersi a disposizione degli inquirenti”.