Ucciso dalle sbarre del lettino di casa: così è morto un bimbo a 5 mesi

Pubblicato il 29 luglio 2012 21:05 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2012 20:58

ambulanzaPISTOIA – Ucciso dalle sbarre del lettino di casa. Così un bambino di cinque mesi, di Cutigliano (Pistoia), è morto in ospedale, dove era ricoverato da ieri dopo essere rimasto con la testa intrappolata tra le sbarre del letto mentre dormiva.

Il piccolo si sarebbe mosso fino a rimanere con la testa incastrata. Quando la madre se n’è accorta ha dato l’allarme al 118. In attesa dell’arrivo dell’ambulanza, in aiuto del neonato sono accorsi la farmacista del paese e un volontario della Misericordia, che hanno praticato sul piccolo le prime manovre di rianimazione.

Sul posto è arrivato l’equipaggio dell’automedica di San Marcello, con defibrillatore e ossigeno. Intanto, da Massa, si era alzato in volo l’elisoccorso Pegaso del 118.

Quando il piccolo è stato caricato sull’eliambulanza, aveva ripreso a respirare, ma le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. Il bambino e’ stato trasportato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, dove e’ stato ricoverato nel reparto di rianimazione. Nel pomeriggio di oggi e’ morto.

La mamma, casalinga, da alcuni mesi aveva lasciato il lavoro proprio per occuparsi del bambino. Il padre è un artigiano.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other