Daniela Bani uccisa, marito in fuga verso Tunisi: è caccia all’uomo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 11:15 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 13:12
Daniela Bani uccisa, marito in fuga verso Tunisi: è caccia all'uomo

Daniela Bani uccisa, marito in fuga verso Tunisi: è caccia all’uomo

BRESCIA – Tunisino in fuga. E’ caccia all’uomo per trovare il marito di Daniela Bani, la donna uccisa nella sua casa a Palazzolo sull’Oglio vicino Brescia il 22 settembre. Il marito è ricercato per il brutale omicidio della Bani e avrebbe acquistato un biglietto aereo per Tunisi. A trovare il corpo della donna, accoltellata alla gola, una vicina di casa, che aveva riportato a casa i figli di 5 e 7 anni della donna.

Il Corriere della Sera edizione Brescia scrive:

“La vittima, Daniela Bani, 30 anni, avrebbe voluto lasciare il marito con il quale da tempo non andava più d’accordo. I vicini riferiscono di continue liti, di un rapporto burrascoso. I carabinieri infatti sono alla ricerca del marito, irreperibile. I sospetti degli inquirenti ricadono su di lui. Sarebbe stato lui, al termine di un violento diverbio a colpire la moglie. Lui che nei giorni scorsi avrebbe ritirato una somma cospicua di denaro dal conto in banca e avrebbe comprato un biglietto aereo per Tunisi. Dettagli che fanno pensare ad un inquietante sospetto: che l’omicidio fosse stato preparato con cura”.

L’uomo, che ha precedenti penali e che lavorava come giardiniere saltuariamente, secondo una prima ricostruzione avrebbe aggredito la donna all’ora di pranzo:

“Gli inquirenti non escludono che possa aver assistito all’omicidio anche il più piccolo dei due bimbi, mentre il più grande era a scuola. Il padre nel pomeriggio ha portato i due figli da un amico, vicino di casa, dicendo di consegnarli alla nonna materna non prima delle 19. Un lasso di tempo che potrebbe aver permesso all’uomo la fuga verso il suo paese d’origine. L’amico però, prima di portare i piccoli dalla nonna ha suonato a casa dei loro genitori. Ha suonato a lungo. Senza ottenere risposta. Finché insospettito ha deciso di forzare la porta d’ingresso, trovandosi davanti alla drammatica scena”.