Daniele Rossi in ospedale: “Hai la laringite”. Muore a casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2015 12:23 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2015 12:23
Daniele Rossi in ospedale: "Hai la laringite". Muore a casa

Daniele Rossi in ospedale: “Hai la laringite”. Muore a casa (foto da Facebook)

LANUVIO – Era andato all’ospedale di Velletri perché non si sentiva bene, l’hanno rimandato a casa perché gli avevano detto che “era solo una laringite”. Ma Daniele Rossi, un ragazzo di 27 anni di Lanuvio (provincia di Roma) è morto il giorno dopo.

Spiega Eugenia Belvedere sul Mattino: I medici di turno del pronto soccorso ‘Paolo Colombo’ di Velletri, dopo averlo visitato, diagnosticano una laringo faringite acuta e lo curano con cortisone ed aerosol. Stabilizzato Daniele viene dimesso e gli viene prescritta una cura da continuare a seguire a casa.

Il giovane, pur continuando ad avere il forte mal di gola, la mattina dopo è di turno e così si reca al lavoro. Nel tardo pomeriggio, mentre è a casa, in zona Valle Verta, con amici e familiari, tutti riuniti per seguire una partita, ecco che Daniele peggiora. La situazione è grave, la gola si gonfia e gli impedisce di respirare. Un amico presente, infermiere di professione, cerca di aiutarlo e, compresa la gravità della situazione, chiede l’aiuto immediato del 118. Ma purtroppo Daniele muore prima di arrivare in ospedale, lo stesso ospedale da dove era stato dimesso solo 24 ore prima.

I genitori, chiusi in un dolore difficile da immaginare, hanno presentato un esposto in cui ipotizzano negligenze e responsabilità del personale medico che ha avuto in cura Daniele. Ieri mattina i carabinieri della stazione di Velletri hanno posto sotto sequestro le cartelle cliniche e tutto il materiale riguardante le visite. La salma del giovane di Lanuvio, su disposizione del pubblico ministero di turno, si trova ora presso l’istituto di medicina legale di Tor Vergata, in attesa dell’esame autoptico.