Danila Pollara, ore sotto i cadaveri. Così si è salvata a Tunisi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Marzo 2015 19:39 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2015 19:39
Danila Pollara, ore sotto i cadaveri. Così si è salvata a Tunisi

Danila Pollara, ore sotto i cadaveri. Così si è salvata a Tunisi

TORINO  – Si è salvata solo perché, ferita, è rimasta coperta per “molte ore” da due cadaveri: questo il dramma vissuto a Tunisi da Danila Pollara, la turista torinese delle cui condizioni non si è saputo nulla fino a domenica 22 marzo.

La donna, rientrata in Italia oggi, è stata trasportata in un ospedale di Torino dove è ancora ricoverata. Il sindaco di Torino Piero Fassino ha spiegato che non se ne avevano più notizie perché nelle fasi dell’attacco aveva perduto i documenti di identità.

Sempre domenica è arrivata a Torino anche Carolina Bottari, 54 anni, dipendente del Comune. E’ stata ricoverata all’ospedale Cto. E’ rimasta invece a Tunisi Anna Abagnale, un’altra impiegata comunale: le sue condizioni, più serie, non hanno permesso il trasporto in aereo.