Davide Astori, il capitano della Fiorentina trovato morto in albergo a Udine: arresto cardiocircolatorio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 marzo 2018 20:00 | Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2018 21:29
Davide Astori (foto Ansa)

Davide Astori (foto Ansa)

UDINE – Davide Astori è morto. Il capitano della Fiorentina, 31 anni, è morto nella notte. A causare la morte del giocatore sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Il difensore probabilmente è deceduto nel sonno.

Astori al momento del decesso si trovava nell’albergo “Là di Moret” in ritiro insieme con la squadra in vista della partita, di oggi, con l’Udinese. Il calciatore era in camera da solo. L’intera giornata di Serie A è stata rinviata.

L’ultima persona a incontrare Astori è stato il portiere della Fiorentina, Marco Sportiello, intorno alle 23.30 quando il capitano, come si è appreso, stava bene. La persona che invece ha trovato il corpo questa mattina è stato uno dei massaggiatori. Subito dopo il rinvenimento, i dirigenti della società hanno telefonato ai genitori del giocatore, a Bergamo, per avvertirli della tragedia. E contestualmente hanno anche avvertito la compagna, che si trova a Firenze e dalla quale Astori due anni fa aveva avuto una bimba.

Alcuni dirigenti della società sportiva della Fiorentina e il medico legale vengono sentiti in queste ore dal pubblico ministero titolare dell’inchiesta. Il pm è arrivato all’albergo Là di Moret alcune ore fa. Si tratta, ovviamente, di un procedimento di prassi.

Astori ha vestito anche le maglie del Cagliari (2008-14), Roma (2014-15).
Il comunicato della Fiorentina:
La Fiorentina profondamente sconvolta si trova costretta a comunicare che e’ scomparso il suo capitano Davide Astori, colto da improvviso malore.
Per la terribile e delicata situazione,  e soprattutto per rispetto della sua famiglia si fa appello alla sensibilità di tutti.
Il cordoglio di Matteo Renzi su Twitter: “Mi sembra impossibile. Sono incredulo e piango con la sua famiglia e con tutta la Fiorentina. Ciao Capitano. #Astori”.