Davide Ciceri morto a 20 anni: era testimonial dell’Istituto Tumori di Milano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Maggio 2020 12:20 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2020 12:20
Ospedale, Ansa

Davide Ciceri morto a 20 anni: era testimonial dell’Istituto Tumori di Milano (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Davide Ciceri, testimonial del Progetto Giovani dell’Istituto dei Tumori di Milano e autore del libro “Dal settimo cielo al settimo piano”, è morto a 20 anni dopo una lunga lotta contro la malattia.

Ciceri, anche grazie al suo libro-diario, era diventato un importante testimonial per la ricerca sulle malattie rare.

La sua morte, infatti, ha sconvolto un’intera comunità. E non solo.

Soltanto a marzo il ventenne aveva scritto sul suo profilo Facebook un appello per ricordare a tutti l’importanza di sostenere la ricerca sulle malattie rare anche al di fuori dell’emergenza coronavirus:

“Ho visto influencer, stilisti, grandi società, gruppi del fantacalcio, curve degli stadi, e chi più ne ha più ne metta, donare o avviare raccolte fondi da diversi milioni di euro con lo scopo di dare un aiuto che possa realmente fare la differenza in questa tragica situazione del coronavirus.

Una cosa piacevole da vedere perché è la dimostrazione che l’unione fa la forza.

Allo stesso tempo un po’ questa cosa mi rende triste.

Mi piace pensare alla generosità della gente ma non mi piace pensare che è stato fatto soltanto in un momento di pericolo generale e per una cosa che tutti si sentono molto vicina”. (Fonti: FanPage, Facebook).