Deceduto don Vojko Makuc, il parroco dato per morto la scorsa settimana

Pubblicato il 19 Gennaio 2010 18:09 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2010 18:09

E’ morto nella notte tra lunedì e martedì nell’ospedale di Gorizia, dove era ricoverato per un ictus, il parroco di Savogna d’Isonzo (Gorizia), Vojko Makuc, di 63 anni, per il quale, per un fraintendimento fra medici e familiari, nei giorni scorsi erano stati organizzati funerali e preghiere nonostante fosse ancora in vita.

Come riporta l’Ansa, a confermare il decesso è stato don Carlo Bolcina, incaricato dalla Curia di Gorizia, di seguire la vicenda di don Vojko Makuc. Le condizioni del sacerdote – ha riferito don Bolcina – si sono aggravate ieri e alle 16:20 ha cessato di vivere. L’ultima volontà di Vojko Makuc è stata quella di donare tutti gli organi per cui sono state necessarie altre sei ore prima che i medici potessero dichiarare ufficialmente la sua morte.

Fra sabato sera e domenica mattina don Vojko Makuc si era trovato al centro di una singolare vicenda. Sabato sera i medici avevano comunicato ai familiari che le sue condizioni erano ormai irreversibili. I congiunti avevano inteso che era morto e avevano informato la diocesi che aveva poi diffuso la notizia. Sono stati anche organizzati i funerali e nelle chiese della diocesi c’erano state preghiere per il sacerdote, ma quando l’impresa di pompe funebri era andata in ospedale aveva saputo che non vi era stato alcun decesso.