Delitto Circeo, il pm chiede la libertà vigilata per Gianni Guido. L’udienza a settembre

Pubblicato il 27 agosto 2009 17:20 | Ultimo aggiornamento: 27 agosto 2009 17:20

gianniguidoCome già aveva fatto la Procura di Roma, ora anche il pubblico ministero chiede la libertà vigilata per Gianni Guido, uno dei tre ex ragazzi borghesi responsabili del delitto del Circeo.

L’udienza è fissata per settembre: il giudice del Tribunale di sorveglianza di Roma, Enrico Della Ratta Rinaldi, lo stesso che ha ratificato il ”fine pena” per l’uomo,  dovrà esaminare la richiesta della Procura, avanzata nell’aprile 2008 quando a Guido venne concesso l’affidamento ai servizi sociali.

I magistrati dovranno stabilire la pericolosità sociale di Guido: se la richiesta verrà accettata per il 54enne, appena tornato in libertà, ma senza passaporto, sarà costretto all’obbligo di firma presso una stazione di polizia oppure a rientrare a casa ad orari prestabiliti.