Deltaplano precipita a Marina di Modica (Ragusa): pilota morto carbonizzato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Agosto 2020 10:06 | Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2020 10:20
Deltaplano precipita a Marina di Modica (Ragusa): pilota morto carbonizzato

Deltaplano precipita a Marina di Modica (Ragusa): pilota morto carbonizzato (Foto archivio Ansa)

Un deltaplano a motore, in fase di decollo, è precipitato vicino al campo di volo, l’Oasi dei Re, a Marina di Modica, in provincia di Ragusa. Il pilota, un cinquantenne piemontese, è morto carbonizzato.

Il deltaplano precipitato a Marina di Modica, in transito turistico nella base di Marina di Modica. Era decollato intorno alle 6,15 diretto a Fiumefreddo per una sosta intermedia. Sul posto i vigili del Fuoco, Polizia e Carabinieri.

Il luogo dove l’ultraleggero è precipitato è in un’area adiacente la pista di volo dell’Oasi del Re, in prossimità di Marina di Modica. Un aliante a motore, decollato dalla pista di volo dopo una improvvisa virata è precipitato al suolo incendiandosi.

Il personale dei Vigili del fuoco intervenuto, ha operato lo spegnimento di ciò che restava del velivolo. Nel rogo è morto il pilota. Sul posto personale del 118 e della polizia di Stato per gli accertamenti di competenza. La vittima non è stata ancora identificata.

Il deltaplano precipitato giorni fa sempre in Sicilia.

Lo scorso 23 luglio un altro uomo è precipitato in volo con il deltaplano a Milazzo, provincia di Messina. Si chiamava Fiorenzo Borgia, 67 anni, originario di Milazzo ma residente nel Nord Italia. La tragedia nell’area gestita dalla Fondazione Lucifero.

Non è chiaro cosa sia accaduto in volo. L’uomo, grande appassionato ed esperto di parapendio, ha perso il controllo del velivolo forse a causa di una turbolenza che ha fatto chiudere la vela in fase di atterraggio e si è schiantato al suolo. (Fonte Ansa).