Denunciato per abusi sulla figlioletta, si suicida tagliandosi la gola

Pubblicato il 2 Novembre 2010 21:01 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2010 22:19

Un uomo di 37 anni, romeno, abitante a Quarrata (Pistoia), si è suicidato la notte scorsa tagliandosi la gola con un coltello. Secondo prime ipotesi, sembra che l’uomo si sia ucciso dopo che la moglie, anche lei romena, lo aveva denunciato alcune ore prima ai carabinieri per violenze sulla figlia di sette anni.

Il romeno, operaio in un’azienda della zona, si è ucciso nel suo appartamento. A niente sono valsi i soccorsi del 118: è morto in un lago di sangue.

Con il suo suicidio le indagini per il reato di violenza per cui era stato denunciato sono state chiuse, ma saranno comunque acquisiti i risultati degli esami svolti sulla bambina per valutare eventuali forme di aiuto e sostegno psicologico.

[gmap]