Deposito nazionale di rifiuti radioattivi Sogin: elenco completo (Cnapi) con tutti i Comuni che possono ospitarlo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Gennaio 2021 13:15 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2021 13:15
Deposito nazionale di rifiuti radioattivi Sogin: elenco completo (Cnapi) con tutti i Comuni che possono ospitarlo

Deposito nazionale di rifiuti radioattivi Sogin: elenco completo (Cnapi) con tutti i Comuni che possono ospitarlo (Foto dal sito depositonazionale.it)

Deposito nazionale di rifiuti radioattivi: dove sorgerà in Italia? La Sogin ha svelato il Cnapi, cioè la Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee. In pratica l’elenco delle zone che hanno i requisiti più adatti ad ospitarlo.

In quali Comuni saranno ospitate le scorie nucleari a bassa e media attività? Ecco l’elenco completo pubblicato sul sito depositonazionale.it.

Deposito nazioanale di rifiuti radioattivi: elenco comuni Cnapi

  • Piemonte: Caluso (To), Mazzè (To), Rondissone (To), Carmagnola (To), Alessandria, Castelle (Al) o Monferrato (Al), Quargnento (Al), Fubine (Al), Quargnento (Al), Oviglio (Al), Bosco Marengo (Al), Frugarolo (Al), Novi Ligure (Al), Castelnuovo Bormida (Al), Sezzadio (Al)
  • Toscana: Pienza (Si), Trequanda (Si), Campagna (Gr)
  • Lazio: Ischia di Castro (Vt), Canino (Vt), Cellere (Vt), Ischia di Castro (Vt), Montalto di Castro (Vt), Canino (Vt), Tessennano (Vt), Tuscania (Vt), Arlena di Castro (Vt), Piansano (Vt), Tuscania (Vt), Piansano (Vt), Tessennano (Vt), Tarquinia (Vt), Soriano nel Cimino (Vt), Vasanello (Vt), Vignanello (Vt), Gallese (Vt), Corchiano (Vt),
  • Basilicata: Genzano di Lucania (Pz), Matera, Irsina (Pz), Acerenza (Pz), Oppido Lucano (Pz), Bernalda (Mt), Montescaglioso (Mt), Montalbano Jonico (Mt)
  • Puglia: Gravina in Puglia (Ba), Altamura (Ba), Laterza (Ta)
  • Sardegna: Siapiccia (Or), Albagiara (Or), Assolo (Or), Mogorella (Or), Usellus (Or), Villa Sant’Antonio (Or), Nuragus (Su), Nurri (Su), Genuri (Su), Setzu (Su), Turri (Su), Pauli Arbarei (Su), Tuili (Su), Gergei (Su), Las Plassas (Su), Pauli Arbarei (Su), Villamar (Su), Mandas (Su), Siurgus Donigala (Su), Segariu (Su), Guasila (Su), Ortacesus (Su)
  • Sicilia: Trapani, Calatafimi-Segesta (Tp), Castellana Sicula (Pa), Petralia (Pa), Butera (Cl)

Deposito nazionale dei rifiuti nucleari: il progetto

Il deposito nazionale e il Parco tecnologico saranno costruiti in un’area di circa 150 ettari. Di cui 110 dedicati al deposito e 40 al Parco. E’ quello che si evince dalla pubblicazione della Carta delle aree potenzialmente idonee e dei documenti correlati, spiega il ministero dell’Ambiente. Il deposito avrà “una struttura a matrioska”. All’interno ci saranno “90 costruzioni in calcestruzzo armato, dette celle”. In cui “verranno collocati grandi contenitori in calcestruzzo speciale, i moduli, che racchiuderanno a loro volta i contenitori metallici con all’interno i rifiuti radioattivi già condizionati”. In totale saranno “circa 78 mila metri cubi di rifiuti a bassa e media attività” a essere ospitati. (Fonte depositonazionale.it)