Desio: accende il gas in casa e minaccia di farsi saltare in aria coi figli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2019 11:16 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2019 11:16
Desio (Monza): accende il gas in casa e minaccia di farsi saltare in aria coi figli

Desio: accende il gas in casa e minaccia di farsi saltare in aria coi figli (foto Ansa)

DESIO – Un romeno di 45 anni è stato arrestato dai carabinieri per aver cercato di far saltare in aria il suo appartamento, con dentro i due figli di 12 e 11 anni, a Desio (Monza). “Ho aperto il gas, adesso ci ammazzo” avrebbe detto l’uomo al telefono alla consorte, dalla quale si sta separando. I carabinieri, entrati nell’appartamento ormai saturo di gas dopo aver chiuso il rubinetto centrale, hanno bloccato il 45enne con in mano un accendino e soccorso i due figli.

Dodici anni, una maglietta sulla bocca per cercare di respirare nella sua casa satura di gas, è riuscita ad aprire la porta ai carabinieri nonostante il tentativo del padre di spingerla via. Questo quanto ricostruito dai militari di Desio (Monza), intervenuti per salvare due ragazzini chiusi a chiave in casa con il loro padre che, secondo quanto riferito, per vendicarsi della scelta di separarsi della moglie, che era fuori per lavoro, voleva far saltare in aria la casa uccidendosi e ammazzando i figli. L’uomo ha avvisato al telefono la moglie di quanto stava per fare.

Quando i carabinieri hanno suonato il campanello, il 45enne si è rifiutato di aprire. La figlia, che era al telefono con la madre, si è quindi lanciata verso la porta ed è riuscita ad aprire la serratura nonostante il tentativo di trattenerla del padre, che aveva un accendino in mano. L’uomo, placcato dai carabinieri prima che potesse dar fuoco, aveva aperto tutti i rubinetti del gas di casa. Il figlio minore della coppia è stato trovato dai militari in camera sua, in lacrime e sotto shock. Il 45enne è stato arrestato per tentato omicidio e portato in carcere a Monza.