Detenuti, scarcerati in 22mila da ottobre: arrivano i braccialetti elettronici

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 agosto 2018 0:56 | Ultimo aggiornamento: 28 agosto 2018 1:03
Detenuti, scarcerati in 22mila da ottobre: arrivano i braccialetti elettronici

Detenuti, scarcerati in 22mila da ottobre: arrivano i braccialetti elettronici (Foto Ansa)

ROMA – Arrivano i braccialetti elettronici: da ottobre verranno scarcerati mille detenuti al mese. Secondo quanto scrive il sito La legge per tutti Fastweb starebbe per consegnare i braccialetti elettronici [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] grazie ai quali molti detenuti che hanno pene da scontare sotto i tre anni potranno tornare a casa.

In tutto, secondo il sito di consulenza legale, saranno quasi 22mila i carcerati che potranno dire addio al carcere e andare ai domiciliari. I destinatari dei braccialetti elettronici saranno quei detenuti che devono ancora scontare una pena detentiva da 1 giorno a 3 anni.

Si tratta di una misura per ridurre il sovraffollamento delle case circondariali italiane con un certo margine di sicurezza, poiché i detenuti saranno sotto controllo ed un allarme segnalerà se lasciano il luogo in cui devono finire di scontare la pena.

I braccialetti serviranno anche a controllare chi viene denunciato per stalking: in questo modo, infatti, se lo stalker avrà un braccialetto alla caviglia e chi ha presentato una denuncia ne avrà un altro al polso sarà possibile capire se i due sono vicini.

Ad oggi in Italia ci sono 2.000 dispositivi a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Da ottobre Fastweb, la compagnia telefonica che ha vinto la gara di appalto insieme a Vitrociset, consegnerà ai magistrati di sorveglianza mille braccialetti al mese, oltre a garantire il servizio di manutenzione e di assistenza per 36 mesi. Questo accadrà ad ottobre e non ora, spiega La Legge per tutti, perché le forze dell’ordine hanno bisogno di concludere prima i corsi di formazione per la gestione dei braccialetti.

Dei 22mila detenuti che verranno scarcerati, quasi 8.500 devono scontare una pena tra 1 giorno e 1 anni,
7.500 devono scontare 1 anno e 2 anni, poco meno di 6.000 devono scontare tra 2 anni e 3 anni.