Detenuto morto a Viterbo: nessuna lesione fatale

Pubblicato il 15 Novembre 2011 - 16:19 OLTRE 6 MESI FA

VITERBO – Nessuna lesione di organi interni tale da causare la morte. Questi i primi risultati dell'autopsia su Cristian De Cupis, il detenuto romano di 36 anni deceduto nell'ospedale di Viterbo tre giorni dopo il suo arresto, avvenuto la mattina del 9 novembre nella Stazione Termini di Roma.

Secondo quanto sarebbe emerso dall'autopsia disposta dalla Procura della Repubblica di Viterbo, il decesso del detenuto, è stato causato da un arresto cardiocircolatorio. I medici legali, secondo quanto si è appreso, avrebbero riscontrato sul cadavere anche alcune ecchimosi e qualche escoriazione, ma nessuna lesione di organi interni tale da causare la morte.

Gli esiti degli esamini tossicologici saranno comunicati al magistrato tra qualche settimana. Probabilmente entro domani verrà autorizzata la restituzione della salma ai familiari per la sepoltura.