Devastato l’ostello di Nicoletta Molinero, vicina ai No tav

Pubblicato il 24 ottobre 2011 16:27 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 16:31

TORINO, 24 OTT – L'ostello gestito da un'associazione vicina ai No Tav e' stato bersagliato da atti vandalici la scorsa notte, ad Avigliana (Torino), da sconosciuti che, in particolare, si sono accaniti su libri, riviste e manifesti del movimento e della Resistenza antifascista, che erano a disposizione all'interno dei locali.

I teppisti hanno rubato duecento euro, distrutto gli arredi e tagliuzzato e imbrattato il materiale propagandistico. ''Evidentemente – dice Nicoletta Molinero, che gestisce la struttura – la non violenza fa paura. Questi fatti, pero', non solo non ci spaventano, ma sono degli autogol che rafforzano ancora di piu' i nostri propositi''.

La struttura conta cinquanta posti letto e spesso, in passato, ha dato ospitalita' ai manifestanti No Tav giunti da fuori Piemonte (ma non sabato scorso, visto che il locale era al completo per un appuntamento musicale). ''A mio parere – afferma Mauro Sonzini, dell'Anpi di Giaveno – e' possibile che ci sia una connessione con le tante iniziative legate al Movimento che si oppone all'alta velocita'''. ''Ma quello che ho trovato davvero brutto – aggiunge la Molinero – e' l'attacco ai simboli della lotta partigiana. Questo gesto tradisce vera la matrice ideologica dei suoi autori''.

L'ostello e' di proprieta' comunale ed e' gestito dall'associazione Pplaf.