Di David Barry le ossa trovate vicino Siena

Pubblicato il 25 ottobre 2011 23:37 | Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2011 0:10

SIENA – Sono di David Bryan Barry, il 56enne americano scomparso circa due settimane fa a Villa a Sesta, frazione del comune senese di Castelnuovo Berardenga, i resti di ossa e denti trovati nei giorni scorsi nei dintorni della sua abitazione. Lo ha stabilito il medico legale, secondo quanto riferiscono i Carabinieri di Siena che conducono le indagini e secondo cui tutti gli elementi sembrano portare alla pista del suicidio, che resta la piu' probabile anche se al momento non e' possibile escludere altro. In particolare la parte di mandibola ritrovata e' risultata compatibile nella comparazione con le impronte dentarie e panoramiche che l'uomo aveva lasciato insieme ai biglietti in cui minacciava il suicidio, sostenendo che sarebbero servite alla sua identificazione.

I resti erano stati trovati quattro giorni fa in una fossa che secondo gli inquirenti e' stata usata come forno crematorio artigianale, vicino a una buca in cui una settimana prima erano state trovate le ossa di un cane, dopo che l'uomo aveva lasciato messaggi in cui diceva che avrebbe dato fuoco a se' e al suo cane, entrambi malati.

Le ricerche erano durate tre giorni, prima di essere sospese senza esito. Secondo quanto ricostruito col medico legale, il calore all'interno del forno crematorio – probabilmente realizzata con un cumulo di legna – avrebbe raggiunto una temperatura molto elevata, intorno ai mille gradi, non con una fiamma viva ma con legna in grado di mantenere molto a lungo il calore, spiegando cosi' perche' del corpo dell'uomo sia rimasto cosi' poco. Spetta adesso ai tecnici ricostruire la dinamica dell'accensione.