Diabolik, al Divino Amore i funerali dell’ultras della Lazio Fabrizio Piscitelli

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Agosto 2019 20:30 | Ultimo aggiornamento: 16 Agosto 2019 20:50
Fabrizio Piscitelli

Nella foto Ansa, Fabrizio Piscitelli

ROMA  – Si terranno al santuario del Divino Amore, a Roma, i funerali di Fabrizio Piscitelli detto Diabolik, l’ultras della Lazio ucciso nei giorni scorsi a Roma. Dopo una lunga mediazione è stato raggiunto un accordo tra la famiglia e la Questura.

Secondo quanto si apprende da fonti della stessa questura, al funerale potranno partecipare al massimo cento persone. Ancora da definire la data esatta. Probabilmente le esequie saranno fissate all’inizio della prossima settimana.

L’accordo è stato raggiunto dopo un ultimo incontro con i familiari di Piscitelli, più volte ricevuti in questi giorni, dopo che martedì scorso è saltata la funzione in forma privata fissata dalla questura all’alba al cimitero Flaminio.  

Era stata Angela Piscitelli, sorella dell’ultras, a chiedere quella sede per le esequie del fratello: “Al fine di non negare il funerale a Fabrizio che normalmente si riserva a tutti gli esseri umani, le reitero la proposta di optare per il santuario del Divino Amore la cui conformazione consentirebbe il controllo degli ingressi e dunque di bilanciare e rispettare i principi di uno Stato di diritto, garantiti dalla Costituzione, quali appunto la sicurezza e l’ordine pubblico, con il diritto al rito delle esequie cristiane”, aveva scritto la donna Piscitelli in una lettera al Questore di Roma. (Fonte: Ansa)