Diciotti: 42 migranti pronti a costituirsi parte civile se Salvini sarà processato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 settembre 2018 14:14 | Ultimo aggiornamento: 13 settembre 2018 14:14
Diciotti: 42 migranti pronti a costituirsi parte civile se Salvini sarà processato

Diciotti: 42 migranti pronti a costituirsi parte civile se Salvini sarà processato

ROMA – Quarantadue migranti che erano a bordo della nave Diciotti sono pronti a costituirsi parte civile in un eventuale processo. A renderlo noto i rappresentanti di Baobab Experience in una conferenza stampa a Roma. “I migranti hanno presentato delega ai legali che collaborano con Baobab per valutare se ci sono gli estremi per costituirsi parte civile al processo penale e per una denuncia civile per detenzione illegittima a bordo della nave” ha spiegato Giovanna Cavallo, Responsabile del Team Legale Baobab Experience.

“Non è un reato affittare un bus e far spostare delle persone libere da Roma a Ventimiglia”, ha poi sottolineato Andrea Costa, Coordinatore dei Volontari di Baobab Experience, nel corso di una conferenza stampa all’Associazione della Stampa Estera a Roma, parlando della vicenda dei 48 migranti, di cui una parte ex Diciotti, che nei giorni scorsi sono stati accompagnati Ventimiglia.

“Li abbiamo accompagnati al campo della Croce rossa di Ventimiglia, e lo rivendico, per proteggerli – ha aggiunto – Erano molto provati dal lungo viaggio dal loro Paese, dal ‘sequestro’ sulla nave nel porto di Catania. Poi sono arrivati a Rocca di Papa in un clima non piacevole con blindati e manifestazioni fuori dal centro di accoglienza. Tutti ci hanno tenuto a dire che non erano scappati dalla struttura di Rocca Papa e che lì hanno avuto un’ottima accoglienza, ma hanno visto il clima all’esterno e sono voluti andare via”. “Non vogliono restare in Italia, per loro è solo un Paese di transito e in questo momento a forte rischio di violenza xenofoba” aggiunge Baobab Experience.