Dino Impagliazzo, lo chef dei poveri, nominato Commendatore da Mattarella

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Dicembre 2019 9:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2019 9:47
Dino Impagliazzo, lo chef dei poveri, nominato Commendatore da Mattarella

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (Ansa)

ROMA –  Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato lo “chef dei poveri” Dino Impagliazzo, 90 anni, Commendatore dell’Ordine al Merito. 

Impagliazzo, che da più di 10 anni sfama più di 250 senzatetto in diverse stazioni ferroviarie di Roma, verrà insignito dell’onorificenza nel gruppo di 32 persone “eroi dei nostri giorni” premiate per il loro alto impegno in vari ambiti, di esempio per il Paese.

Grazie alle donazioni di cibo in eccedenza o in prossima scadenza da parte di commercianti e supermercati, Impagliazzo prepara da mangiare e serve più di 300 pasti al giorno a senza fissa dimora di diverse zone di Roma, fra le stazioni di Roma Tuscolana, Ostiense e sotto al colonnato di San Pietro.

L’intera famiglia Impagliazzo è dedita all’aiuto al prossimo: il figlio, Marco impagliazzo, è presidente della Comunità di Sant’Egidio e gli altri tre figli sono impegnati, in diverso modo, in ambito sociale.

Nel 2018 Impagliazzo ha ricevuto il prestigioso Premio Internazionale Cartagine 2.0 nella sezione Solidarietà destinato a coloro che hanno contribuito in Italia e all’estero alla diffusione della cultura e del sapere in diversi settori. Nel 2016 lo Chef dei poveri ha incontrato papa Francesco e lo ha invitato a servire la mensa dei poveri organizzata insieme ai volontari dell’Associazione RomAmor Onlus della quale è presidente. Adesso il riconoscimento da parte del presidente della Repubblica. (Fonte: Agi)