Dirigente del ministero dell’Economia si impicca nel suo ufficio a via XX settembre

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2014 0:18 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2014 1:59
Dirigente del ministero dell'Economia si impicca al termosifone dell'ufficio

Il ministero di via XX settembre

ROMA – Si è impiccato ad un termosifone. Così si è tolto la vita un giovane dirigente del ministero dell’Economia, oggi 11 settembre nel suo ufficio di via XX Settembre a Roma. A dare l’allarme, intorno alle 14, sono stati i colleghi dell’uomo che lo hanno trovato impiccato.

L’uomo è morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi. Il personale che si è accorto dell’accaduto ha chiesto l’intervento del medico del presidio interno, il quale dopo aver tentato la rianimazione ha dovuto constatare il decesso. A quanto pare , il dirigente si occupava del settore Rimborsi. Non sarebbero stati trovati biglietti d’addio. Gli investigatori hanno effettuato controlli anche nell’auto e in casa per trovare qualche elemento che possa chiarire i motivi del gesto.

Il ministro Padoan, si legge in una nota del ministero, ha appreso la notizia a Milano ed esprime alla famiglia “vicinanza umana e il suo profondo dolore per la perdita di una giovane vita e di un valente dirigente dell’amministrazione pubblica”.