Discoteca Corinaldo, ipotesi: molte più presenze del consentito. Conta braccialetti, consumazioni…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 dicembre 2018 14:23 | Ultimo aggiornamento: 12 dicembre 2018 14:23
Discoteca Corinaldo, le indagini: molte più presenze del consentito (foto Ansa)

Discoteca Corinaldo, le indagini: molte più presenze del consentito (foto Ansa)

ROMA – Nella discoteca “Lanterna Azzurra” di Corinaldo, secondo alcune fonti definite vicine alle indagini e citate dall’Ansa, ci sarebbero state molte più presenze di quanto consentito dalle norme la notte tra il 7 e l’8 dicembre, quando sei persone sono morte schiacciate dalla calca.

A fronte di una capienza delle due sale aperte di 731 persone (459 in quella principale, 272 in quella più piccola, usata per fumare), secondo le fonti citate dall’agenzia, ci sarebbero stati molti più spettatori. Tra gli elementi raccolti sono anche prenotazioni, braccialetti e tagliandi delle consumazioni.

Intanto sono saliti a tre i pazienti degli Ospedali Riuniti di Ancona rimasti feriti nella calca per i quali è stata sciolta la prognosi. Non sono più in rianimazione, ma in reparti per acuti, dove si trova anche un altro paziente con prognosi ancora riservata. Altri tre pazienti, tutti in prognosi riservata, sono ancora presso le terapie intensive: uno è in ventilazione assistita e due in respiro spontaneo, uno dei quali è in procinto di essere trasferito in reparto per acuti.