Dolianova (Cagliari), fratelli scomparsi: ora si indaga per duplice omicidio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Febbraio 2020 17:42 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2020 17:42
Carabinieri, Ansa

Dolianova (Cagliari), fratelli scomparsi: ora si indaga per duplice omicidio (nella foto d’archivio Ansa una volante dei carabinieri)

ROMA – La Procura di Cagliari ora indaga per duplice omicidio sulla vicenda della scomparsa dei due fratelli calabresi Massimiliano e Davide Mirabello, rispettivamente di 35 e 40 ani, da qualche tempo residenti a Dolianova (Cagliari), usciti di casa nel pomeriggio di domenica 9 febbraio senza fare più ritorno.

Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore di turno, Gaetano Porcu, per consentire accertamenti immediati sull’auto ritrovata bruciata ieri sera.

La Volkswagen Polo a bordo della quale i due si erano allontanati è stata rinvenuta non troppo distante dall’abitazione dei due fratelli, in aperta campagna.

Sempre vicino alla casa è stato trovato anche un maglione e tracce di sangue.

Il sostituto procuratore del tribunale di Cagliari, Gaetano Porcu, che coordina le indagini dei carabinieri della Compagnia di Dolianova e che aperto un fascicolo sulla scomparsa, ora indaga per un possibile duplice omicidio: un passaggio obbligato per consentire gli accertamenti tecnici da eseguire su quanto resta dell’automobile bruciata e sulle tracce di sangue trovate in strada per stabilire se sia umano o animale. Gli investigatori e gli inquirenti mantengono la massima riservatezza su tutta la vicenda.

Fonte: Ansa.