Domenico Cutrì, fratello Antonino ucciso da fuoco amico? Proiettile dal fianco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2014 10:29 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2014 10:29
Domenico Cutrì, fratello Antonino ucciso da fuoco amico? Proiettile dal fianco

Domenico Cutrì (Foto Ansa)

VARESE – Antonino Cutrì, fratello di Domenico Cutrì, è stato uccido dal fuoco amico? Il proiettile che ha ucciso Antonino, secondo una prima visita del medico legale, sarebbe entrato non dal fianco e non dalle spalle. Una dinamica che secondo la Procura lascia pensare che il fratello dell’evaso sia stato ucciso dai colpi esplosi da uno dei 5 componenti del commando che ha organizzato il blitz e non dagli spari della polizia penitenziaria.

La Procura ha inserito nel registro degli indagati i 5 del commando, accusati di evasione e di omicidio: Davide Cortesi, 48 anni, Danilo Grasso e Christian Lianza, 25 anni, Aristotele Buhne, 31 anni, e Daniele Cutrì, 23 anni e terzo fratello dell’evaso.

La dinamica della sparatoria e del colpo da cui Antonino è stato ucciso sarà chiarita dall’autopsia, prevista per il pomeriggio di martedì 12 febbraio. Oltre all’autopsia sarà necessario studiare le perizie balistiche, che stabiliranno le traiettorie dei 33 colpi di 3 diversi calibri esplosi durante la sparatoria, di cui 24 dagli agenti e 9 dai componenti del commando.