Domenico Diele, indagini chiuse: “Era drogato al momento dell’incidente”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 novembre 2017 11:49 | Ultimo aggiornamento: 16 novembre 2017 11:49
domenico-diele-indagini

Domenico Diele, indagini chiuse: “Era drogato al momento dell’incidente”

ROMA – Chiuse le indagini su Domenico Diele. Il celebre attore italiano è accusato di omicidio stradale aggravato dall’assunzione di sostanze stupefacenti. Era la notte del 23 giugno scorso quando Diele travolse la 48enne salernitana Ilaria Dilillo, uccidendola, non lontano dallo svincolo autostradale di Montecorvino Pugliano, vicino Salerno.

Si era messo alla guida nonostante fosse privo della patente che gli era stata sospesa per un anno il 6 dicembre 2016. E’ stato rinchiuso nel carcere di Salerno fino al 6 luglio, giorno in cui si è reso disponibile il braccialetto elettronico così come stabilito dall’ordinanza del gip. Da quel giorno è ai domiciliari a Roma nell’abitazione della nonna.

A questo punto, come riporta Today, bisognerà capire se Diele, che si trova agli arresti domiciliari nella capitale con il braccialetto elettronico, deciderà di sottoporsi ad interrogatorio oppure se la Procura, trascorsi i tempi previsti dalla legge, procederà direttamente con il rinvio a giudizio.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other