Domenico Diele, rito abbreviato per l’attore: il 27 febbraio la sentenza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2018 14:24 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2018 14:24
Domenico Diele rito abbreviato

Domenico Diele

ROMA – Domenico Diele sarà giudicato con il rito abbreviato dal tribunale di Salerno. L’attore 32enne, la notte del 24 giugno scorso, a bordo della sua autovettura, travolse e uccise una donna di 48 anni, Ilaria Dilillo, che in sella al suo scooter percorreva la corsia nord dell’autostrada del Mediterraneo, nei pressi dello svincolo di Montecorvino Pugliano (Salerno).

Il gip Pietro Indinnimeo ha accolto la richiesta di rito abbreviato presentata dai legali dell’attore, fissando per il prossimo 20 febbraio l’udienza nel corso della quale interverranno il pubblico ministero per la requisitoria e il legale della famiglia della vittima. Il 27 poi, dopo gli interventi dei legali di Diele, sarà emessa la sentenza.

All’udienza era presente anche l’attore che dal 24 dicembre dello scorso anno è tornato in libertà per decorrenza dei termini. Diele non ha rilasciato alcuna dichiarazione.

L’attore, che ha recitato in 1992 e 1993, subito dopo l’incidente mortale finì in carcere, in attesa di un braccialetto elettronico così come disposto dal gip che nell’udienza di convalida concesse i domiciliari. Dopo una decina di giorni che Diele trascorse nella casa circondariale di Salerno Fuorni, il congegno elettronico si rese disponibile e l’attore fu condotto a Roma nell’abitazione romana della nonna, dove è stato ai domiciliari sino alla vigilia di Natale.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other