Domnica Cemortan: “Elicottero si avvicinò alla Concordia e prelevò un oggetto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2014 11:25 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2014 12:00
Domnica Cemortan: "Elicottero si avvicinò alla Concordia e prelevò un oggetto"

Domnica Cemortan (Foto LaPresse)

FIRENZE – “Un elicottero si avvicinò alla Concordia dopo il naufragio e prelevò un oggetto, ma non ho visto cosa”. A parlare è ancora Domnica Cemortan, stavolta a Mattino Cinque. La ballerina moldava che rischia di essere indagata per aver parlato a riviste e trasmissioni televisive, prima del lancio del suo libro, e per non averlo fatti durante le indagini e il processo sul naufragio al Giglio della Costa Concordia.

A rivelare a Domnica che l’elicottero prelevò l’oggetto sarebbe stato un ufficiale della Costa, collaboratore di Schettino nel naufragio della Concordia. L’ufficiale lavorerebbe ancora in Costa Crociere e sarebbe stato promosso. La Cemortan ha detto:

“Non l’ho visto personalmente ma me lo ha detto chi aveva il contatto diretto con l’elicottero”.

Si tratterebbe di un oggetto di un certo ingombro, ha riferito la moldava senza specificare di cosa si trattasse e dopo aver raccontato che Schettino condusse lei e Ciro Onorato, fratello dell’allora dg di Costa, sul ponte 11 mentre la nave stava affondando. Una corsa al ponte 11 per prelevare qualcosa che Schettino avrebbe tenuto e consegnato all’elicottero.

 

(Foto LaPresse)