Don Achille Melegari, sacerdote, lascia la Chiesa per sposarsi

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2018 21:16 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2018 21:16
achille-melegari-sacerdote

Don Achille Melegari (Foto Facebook)

REGGIO EMILIA – Alla fine l’ha fatto: don Achille Melegari ha lasciato l’abito talare per sposarsi. Il sacerdote, ormai ex, 58 anni a febbraio e fino a pochi mesi fa parroco di Cella, Cadè e Gaida (Reggio Emilia), ha deciso di lasciare la Chiesa per unirsi in matrimonio con Gerardina Bellassai, 56 anni, di Salerno, coordinatrice dei City Angels, i volontari di strada d’emergenza che aiutano senzatetto, migranti, tossicodipendenti e prostitute.

Come ricorda Daniele Petrone sul Resto del Carlino, era proprio Gerardina Bellassai la leader della sede reggiana dei City Angels che nel 2010 ha cessato l’attività per una serie di vicissitudini.

A dare l’annuncio è stata la stessa coppia, che si scambierà le fedi nuziali nel Comune parmense di Tizzano Val Parma, dove Achille e Gerardina si dice abitino, lontani da sguardi indiscreti.

La data delle nozze non è ancora stata decisa. Ma i due sono fermi nella loro decisione. Achille Melegari ha presentato le dimissioni al vescovo Camisasca il 31 maggio per “crisi pastorale”. Ma, ci tiene a precisare, “quando ho rassegnato l’abito talare, la storia con la mia attuale compagna non esisteva ancora”.

Fino ad agosto Melegari ha continuato ad esercitare il sacerdozio. A giugno era stato assegnato dal vescovo anche nella parrocchia di Toano a celebrare la messa durante le festività come ausilio. Poi nell’unità pastorale di Cella gli è subentrato don Giuseppe Davoli.

Sul suo caso è intervenuto anche don Antonio Mazzi, sacerdote “televisivo” fondatore della Comunità Exodus: “I preti siano liberi di sposarsi. Credo non debba essere un problema. Capisco che per tanti possa essere una bomba, ma dovrebbe diventare un fatto normale”.