Don Diego Castagna si fa crocifiggere per i migranti a Arcole

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 marzo 2018 10:52 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2018 10:52
La protesta simbolica. Don Diego Castagna si fa crocifiggere per i migranti a Arcole

Don Diego Castagna si fa crocifiggere per i migranti a Arcole (foto d’archivio Ansa)

ARCOLE – Don Diego Castagna, il parroco di Arcole (provincia di Verona) si è fatto crocifiggere per i profughi e i disoccupati. Una iniziativa simbolica durante la via Crucis della Domenica delle Palme.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Don Diego, come riferisce Francesca Visentin sul Corriere della Sera, ha dato vita a una protesta che appunto rimanda alla più celebre crocifissione di Cristo: aveva le mani legate e non inchiodate alla croce.

Il Corriere riporta le parole del religioso che ha voluto motivare la sua messinscena:

«Da tempo la recitazione è una mia passione – fa sapere don Diego – ho scritto io la sceneggiatura di questa Via Crucis. E’ una provocazione, contiene molti elementi di contemporaneità: il tema dei profughi, quello del femminicidio e della violenza contro le donne, la perdita del lavoro. Se Cristo oggi fosse tra noi, si occuperebbe di questo, sarebbe in prima linea tra i profughi, tra le donne e accanto a chi ha perso il lavoro».

«Assomiglio a Gesù nell’aspetto, non per essere adorato come lui – chiarisce – ma per provocare e fare riflettere sulle emergenze di oggi, su quello che ognuno di noi può fare per aiutare il prossimo».

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other