Don Federico Pompei attacca Salvini nell’omelia: “Poco attento ai valori cristiani”. Fedeli lasciano la chiesa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 luglio 2018 13:03 | Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2018 13:03
Don Federico Pompei attacca Salvini, fedeli lasciano la messa

Don Federico Pompei attacca Salvini nell’omelia: “Poco attento ai valori cristiani”. Fedeli lasciano la chiesa

TERAMO – Il parroco inizia a parlare di Matteo Salvini e lo critica durante l’omelia per la sua politica poco attenta ai valori cristiani e i fedeli escono dalla chiesa. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il protagonista dell’episodio avvenuto nella chiesa di Villa Rosa a Martinsicuro, in provincia di Teramo, è don Federico Pompei.

Il prete ha spiegato i cristiani hanno il dovere di accogliere e portare a casa chi è in difficoltà e ha criticato Salvini per la chiusura dei porti, scatenando la reazione dei fedeli. Don Federico però ha continuato la sua omelia senza battere ciglio, come racconta il quotidiano La Voce del Trentino che riporta la testimonianza di alcuni turisti che si trovavano alla messa nella località marina:

“I trentini erano una piccola parte di un viaggio organizzato dal circolo anziani «La Ginestra» di Cristo Re, arrivato nel centro abruzzese oltre una settimana fa. Seduta sulla porta della chiesa mentre entravano i fedeli per assistere alla messa c’era una donna rom che chiedeva l’elemosina Don Federico durante l’omelia della messa ha spiegato che oltre alla carità per la donna rom era necessario fare di più, come portarla a casa propria, darle da mangiare, da dormire ed accudirla.

Secondo il parroco quella era vera carità e non l’euro che si consegna nel piattello come segno di carità verso qualcuno. Alcuni dei presenti alla messa hanno cominciato a guardarsi straniti e dubbiosi, ma il bello doveva ancora venire. Don Federico ha poi dichiarato, facendo chiaramente nome e cognome, che il ministro dell’Interno Matteo Salvini stava lavorando male e che avrebbe dovuto lasciar approdare le ONG nei porti italiani, e accogliere tutti i migranti indistintamente in arrivo da Africa con i barconi. Una grossa critica quindi fatta a Salvini che è stato invocato anche durante il resto dell’omelia. Tutti i fedeli sono rimasti a bocca aperta dopo le parole di Don Federico. A questo punto durante l’omelia  alcuni turisti trentini, molto contrariati, si sono alzati e hanno abbandonato la chiesa durante la messa”.

Una delle turiste che ha abbandonato la messa durante l’omelia indesiderata, ha dichiarato:

“Una vergogna che un parroco faccia politica in una chiesa durante la santa Messa, bastava che dicesse che bisogna aiutare il prossimo e basta, cosa centra fare il nome di Salvini?, stendiamo poi un velo pietoso sulla carità per la rom presente all’entrata della chiesa. Siamo andati via subito dopo le sue allucinanti parole e non entreremo mai più in quella chiesa”.