Don Luigi Negri, vescovo Ferrara: “Crisi è colpa della legge sull’aborto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2015 17:48 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2015 17:48
Don Luigi Negri, vescovo Ferrara: "Crisi è colpa della legge sull'aborto"

Don Luigi Negri, vescovo Ferrara: “Crisi è colpa della legge sull’aborto”

ROMA – La crisi economica? Colpa della legge sull’aborto. E ancora: ogni legge sull’omofobia è un “delitto contro dio e contro l’umanita”. Parola di vescovo, di Ferrara, Luigi Negri.

Le frasi del vescovo, riportate dal Corriere della Sera, hanno ovviamente sollevato un polverone in città, e non solo.
Secondo il Vescovo

“La legge contro l’omofobia è un delitto contro Dio e contro l’umanità. La legge sull’aborto invece non ha consentito di venire al mondo ad oltre sei milioni di italiani e la scarsità di figli ci ha fatto sprofondare in questa crisi economica”.

I primi a reagire alle frasi sono stati i giovani democratici che si sono rivolti al quotidiano locale, La Nuova Ferrara, definendo “intellettualmente disonesto” il sostenere

“che l’aborto sia responsabile della crisi così come lo è il cercare consensi in materia utilizzando un nervo scoperto come le difficoltà economiche delle famiglie”.