Donne No Tav regalano una mimosa di lacrimogeni al sindaco Amprino

Pubblicato il 8 Marzo 2012 15:02 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2012 15:21

TORINO – Mimosa si, ma composta di tondini di lacrimogeni, opportunamente ripuliti e verniciati di giallo, quella che le attiviste No Tav hanno consegnato stamani al sindaco di Susa (Torino), Gemma Amprino, favorevole alla Torino-Lione. Lo si apprende da Dana Lauriola, una delle attiviste che hanno partecipato all'incontro con il sindaco Amprino che, a sua volta, conferma che, insieme alla 'minosa', le e' stato consegnato anche un mazzo di fiori metallici composto da reticolati.

''Eravamo un centinaio – sostiene Lauriola – e abbiamo deciso di consegnare al sindaco quest'opera d'arte dicendole che e' la mimosa della valle di Susa e che e' quello che le donne No Tav ricevono da mesi dalle forze dell'ordine. Abbiamo cosi' deciso di contraccambiare in occasione della Festa della donna''.

Dopo la consegna, le attiviste si sono fermate a parlare con il sindaco Amprino per circa due ore ''in un clima – ha detto Amprino – di reciproco rispetto''.