Due scosse di terremoto ravvicinate nelle Marche

Pubblicato il 8 Aprile 2010 15:29 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2010 15:29

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 è stata registrata in provincia di Ancona alle 14.22. L’epicentro è stato localizzato tra Ancona, Chiaravalle e Morro d’Alba, a undici chilometri di profondità.

Numerose le telefonate ai centralini dei vigili del fuoco e della protezione civile, ma dai primi accertamenti non risultano danni alle persone o alle cose. Pochi minuti prima della scossa c’e n’era stata un’altra di magnitudo 2.5, che i sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno localizzato nel Maceratese, con epicentro a Castel Sant’Angelo sul Nera, sui Monti Sibillini. In questo caso la profondità del sisma era di otto chilometri.

Lo ha reso noto la sala unificata di Protezione civile regionale, specificando che al momento non risultano danni connessi alle due scosse.